Un tour nel Wild Wild Nord Irlanda

6 giorni in auto, da Limerick a Dublino passando per Galway, Newport, Sligo e Virginia, alla scoperta dell’Irlanda più selvaggia, tra parchi naturali e brughiere immacolate.

A tratti un viaggio della speranza ma, perlopiù, una piacevolissima scoperta.

La costante di questo viaggio è stata l’incontaminazione del paesaggio: le autostrade, per esempio, esistono solo nei pressi della capitale e, per percorrere la costa ovest, non c’è altra scelta se non impelagarsi in stradine larghe un’auto e mezza dove il limite di velocità (mai oltrepassato ma volentieri sfiorato) è 100 km/h. Il rispetto per la natura è insito nella loro mentalità e, grazie a questo, si conservano meravigliosi panorami che non credo sia possibile vedere altrove.

A questo proposito, mi ha colpito specialmente il Ballycroy National Park, parco naturale nella zona nord-ovest, che ha ricevuto dalla International Dark Skies Association la certificazione per uno dei cieli notturni più belli e limpidi al mondo.

Questo perché si trova in una zona talmente remota, talmente lontana dalla civiltà, che la luce elettrica vi è giunta solo nel Dopoguerra, iniziando a inquinare l’aria solo poche decine di anni fa e permettendo, oggi, persino la visione dell’aurora boreale nelle notte più cristalline.

Siamo abituati, qui, ad avere tutto a pochi chilometri, o addirittura a pochi passi da noi mentre in Irlanda, per raggiungere il paesino più vicino, può darsi che ci vogliano venti, trenta, magari quaranta chilometri ed è altrettanto possibile che in questo paesino non ci sia nemmeno un supermercato.

Questa distanza li conduce, certo, a una vita priva di molte opportunità (raggiungibili solo con un trasferimento) e questo è innegabile. Ma anche a una vita tranquilla, priva di stress e, semplicemente a parer mio, piena: è forse una sorta di rassegnazione quella che conduce a farsi bastare quel che il territorio (più o meno) circostante offre ma credo che, in qualche modo, permetta anche di imparare ad apprezzare quello che ci circonda e di coltivare valori e passioni che qui stanno andando svanendo. Sarà forse per questo che gli Irlandesi sono così gentili e pieni di vita? Chi lo sa!

Concludendo, se volete passare una settimana a riempirvi gli occhi di meraviglia e a mangiare ottimo pesce, che dire, andate in Irlanda!