M. Il figlio del secolo: un romanzo per la coscienza storica italiana

Martedì 7 maggio si è tenuta la presentazione di M. Il figlio del secolo, libro scritto dal docente IULM Antonio Scurati. In aula, oltre all’autore, erano presenti il rettore Gianni Canova, il professor Guido Formigoni e il giornalista Gad Lerner, che hanno dato vita a una discussione incalzante.

L’opera è un romanzo-documentario, primo volume di una trilogia sulla figura di Benito Mussolini. Il libro sorpassa realtà e finzione, raccontando la storia italiana dal 23 marzo 1919 al 3 gennaio 1925. Senza ideologie, ma dando un’interpretazione autoriale che rilegge i tempi del XX secolo in chiave attuale, suscitando molte reazioni e spiccando su testi analoghi.

Lo stesso Lerner ha raccontato di essersi accostato al libro con estrema diffidenza, rimanendo in seguito piacevolmente sorpreso per l’intento culturale, volto a sottolineare l’impronta profonda che la figura di Mussolini ha lasciato sulla storia italiana.

I fatti vengono narrati in capitoletti, in cui si oscilla tra la prima e la terza persona, in modo da raccontare il percorso e i cambiamenti del protagonista dal suo punto di vista. Soluzione mai adottata, per questa figura. L’autore, infatti, sostiene che per completare la nostra coscienza storica sia assolutamente necessario leggere i fatti dalla prospettiva del fascismo e dei fascisti, compiendo un esercizio di palestra democratica.

Questione fascismo

Il professor Canova, tuttavia, ha aperto una questione spinosa nata intorno alla pubblicazione del romanzo, nonostante lo consideri una delle migliori pagine letterarie degli ultimi anni: il libro è piaciuto a molti esponenti dei partiti neofascisti, che in esso si riconoscono, poiché ritrovano gli ideali che rimpiangono, raccontati senza alcun filtro.

A questa osservazione, Scurati ha risposto sostenendo che soltanto un fascista potrebbe riconoscersi in ciò che ha compiuto Mussolini, mentre chi ama la democrazia ne esce più cosciente, con la volontà di lottare affinché questi periodi non si ripetano mai più.

Mentre l’autore è già al lavoro per il secondo capitolo della trilogia, che parlerà dell’instaurazione del regime, il libro è disponibile su Amazon e Ibs al prezzo di €20,40.