Il Cinemaniaco incontra le “Brave ragazze”

Il 4 Ottobre, il Cinemaniaco ha incontrato Michela Andreozzi assieme ad Ambra Angiolini e Serena Rossi, rispettivamente regista e protagoniste del nuovo film “Brave ragazze”.

Si tratta di una commedia al femminile, che racconta la storia di quattro ragazze che organizzano una rapina in banca per dare una svolta alle proprie vite.

Il cinemaniaco incontra le "Brave ragazze"

Un film realistico

Il film è tratto da eventi realmente accaduti negli anni ’80 in Francia. Quattro donne con problemi economici si unirono per mettere a segno una serie di rapine, travestendosi da uomini. Soprannominate le “Amazzoni di Avignone“, vennero arrestate dopo che gli inquirenti scoprirono la loro identità di genere.

Il punto di vista di Andreozzi

La regista definisce l’opera come un film di principesse senza principi, descrivendolo con due parole: “Pistole e Bigodini”. Ragazze che usano pistole e bigodini in cui entrambi sono attrezzi, ma il primo è tipicamente maschile l’altro, invece, femminile.

Andreozzi scrisse il soggetto nel lontano 2003, lavorando negli anni a varie stesure, tra cui quello drammatico. Alla domanda del professor Canova su come mai la scelta è caduta sulla commedia, la regista risponde che ha sempre usato l’ironia per raccontare la realtà; questo, però, non significa voler tradire la veridicità e le emozioni del racconto.

Michela Andreozzi, Ambra Angiolini, Serena Rossi

Due donne diverse

Durante l’incontro, le attrici hanno presentato i propri personaggi: la prima è Maria, interpretata da Serena Rossi, casalinga fortemente credente, vittima di un marito violento. La seconda, Anna, è interpretata da Ambra Angiolini, una “self-made woman” con due figli, ma senza un compagno e né è intenzionata ad averlo.

Il film rappresenta due tipologie di donne, una l’opposto all’altra, che incarnano due visioni contrapposte sul ruolo del genere femminile nella società.

Interessante, come ha notato il magnifico rettore, che il look delle protagoniste assomiglia rispettivamente alle attrici Debra Winger e Susan Sarandon, figure simbolo degli anni ’80, confermato come un omaggio dalla stessa regista.

In conclusione

L’evento, purtroppo, è durato meno del previsto. Il tutto si è concluso con un piccolo e piacevole quiz sulle le vite degli ospiti e, sotto la sollecitazione di Ambra Angiolini, cantando assieme al pubblico “Strada facendo” di Claudio Baglioni.

"Brave ragazze"