Salone del mobile, non solo made in Italy: Russian Design House

Tra un evento e l’altro si è da poco conclusa anche quest’anno la Design Week.

Tantissime installazioni di ogni genere e di ogni artista hanno occupato le strade di Milano, soprattutto in zone come Brera o Via Tortona. È proprio in quest’ultima che, tra i tanti stand, spicca quello di Russian Design House.

Abbiamo scambiato qualche chiacchiera con uno dei designer di Archpole, che ha preso parte a questo progetto.

30 diversi designer russi hanno preso parte al progetto la cui parola chiave quest’anno è “export“. Infatti, tutti gli oggetti di design presenti alla Russian Design house sono stati progettati oltre che con una grande cura estetica, nel modo migliore possibile per facilitarne il trasporto.

Inoltre, quello che caratterizza questa installazione è la sua interattività: durante la visita vengono lasciati tre cuori di carta ai visitatori e si chiede loro di lasciare un  cuore nelle buste di carta adiacenti ai loro pezzi di design preferiti.

Altro fattore rilevante è quello che la Russia venga spesso associata a gas e a petrolio. L’obiettivo della Russian design house è proprio quello di far conoscere la Russia per il suo design e per le sue materie prime: il 95 per cento materiali utilizzati per gli articoli di design hanno infatti provenienza russa.