Sanremo suona il Rock insieme alla Prof. Cardini

Sanremo non è soltanto la storia della televisione italiana. È allo stesso modo quella della sua musica. Anche il Rock italiano è passato quindi per il palco dell’Ariston. Gonna Rock IULM Out ha cercato di rendere visibile questo racconto decennale in radio con l’aiuto di una vera esperta, la Prof. Daniela Cardini.

Sanremo suona il Rock insieme alla Prof. Cardini
La Prof. Cardini insieme al team di Gonna Rock IULM Out

Ascolta la puntata di Gonna Rock IULM Out con la Prof. Cardini sul Rock a Sanremo

I geni dell’edizione 2020: Achille Lauro da David Bowie

Dopo la Sanremo IULM Night la Prof. Cardini, ci ha dato la sua opinione sull’edizione 2020.

Il pepe delle cinque serate sono state senza dubbio le esibizioni di Achille Lauro. Tra la Trap e il Rock, il cantante di Rolls Royce e Me ne frego ha reso omaggio anche alla rivoluzionaria ambiguità di David Bowie.

Per non parlare di Bugo e Morgan

Sanremo 2020 sarà probabilmente ricordato come il Festival de Le brutte intenzioni. I bisticci, le parodie, l’attenzione mediatica riservata ai due litiganti, contribuiscono ad alimentare l’immagine da rocker dannato di Morgan. L’aspurazione che osa confessare chi è Sincero.

Sanremo suona il Rock insieme alla Prof. Cardini

Pochi tengono il palco come il Gigante di Sanremo 2020

Dai Litfiba alla carriera solista, Pierò Pelù siede da anni sul trono indiscusso del Rock italiano. Non aveva mai partecipato al Festival fino a questa edizione. Tuttavia, non è il solo…

Le voci storiche degli anniversari del Festival

Il Rock spesso è passato dall’Ariston senza partecipare al concorso. Anche chi ha sempre rinunciato alla gara, ha voluto celebrare gli anniversari storici al Festival.

Gianna Nannini e il Rock al femminile a Sanremo

Sono diverse le esibizioni memorabili di Gianna Nannini a Sanremo. Dalle edizioni di Fazio, fino al duetto su Amore Bello con Claudio Baglioni, la cantante senese ha dimostrato di avere il Rock nell’anima e di saperlo trasmettere a tutto il pubblico.

Luciano Ligabue urla contro il cielo di Sanremo

La prima volta di Luciano Ligabue sul palco dell’Ariston è difficile da scordare. Il Rocker emiliano al Festival del 2014 ha reso omaggio al cantautore Fabrizio De Andrè. Un’occasione speciale quasi quanto il quarantesimo anniversario di Urlando contro il cielo.

Sanremo suona il Rock insieme alla Prof. Cardini
La Prof. Cardini al microfono di Radio IULM

Il Cantautorato rompe con il Festival?

Forse sì. Dopotutto voci storiche della canzone italiana come Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini o Francesco De Gregori si sono tenute lontane dal Festival. Autori come Vasco Rossi sono stati però tra i concorrenti. Anche l’Elton John di Trastevere, Antonello Venditti, ha celebrato Sotto il segno dei pesci all’Ariston.

Il segnale più forte della ricomposizione tra cantautorato e Sanremo è stata però la memorabile doppia direzione artistica di Claudio Baglioni.