I Miei Migliori Complimenti ci porta sul tram 9 – doors open on the right.

I Miei Migliori Complimenti

Nel suo viaggio nella Milano giovane, tra le fermate del tram e gli strappi nei jeans, non poteva non fare tappa qui a RadioIULM. Walter Ferrari, in arte I Miei Migliori Complimenti, è stato il grande ospite della scorsa puntata de “L’Ultima Festa”.

Qui il link della puntata

First stop: Colazione da Gattullo

Ed è proprio qui che inizia il nostro viaggio con Walter e con le sue disavventure amorose. Ci racconta che è partito tutto dalla celebre pasticceria di piazzale di Porta Lodovica, proprio dietro la sua ormai ex università Bocconi.

Da Carolina, che detestava fare colazione da Gattullo. Dalle disavventure amorose che la sua relazione ha dovuto affrontare e che lo hanno ispirato nella scrittura.

Walter Ferrari, aka I Miei Migliori Complimenti

“Le Disavventure Amorose di Walter e Carolina” è infatti il suo EP di esordio. Walter racconta in 5 canzoni la sua vita tra citazioni della Milano universitaria, di Tenco, di Alberto Fortis e i fiori di lillà (in “Shazam”, la sua preferita).

Ma non solo. La vera protagonista è ovviamente Carolina, che è esistita per davvero, ma è anche innalzata ad universale di tutto il mondo della scuola privata. Della ragazza chic “triste perché il papi non le ricarica il conto”.

Next stop: Inter-Cagliari

Il fil rouge che tesse le trame nel suo secondo lavoro “Le Cose Cambieranno” è ancora una volta il modo di raccontare Milano e la sua quotidianità. Questa volta Carolina non c’è più, c’è una speranza o forse addirittura una promessa. 

La copertina de “Le Cose Cambieranno”

“Le Cose Cambieranno” è un EP diverso, più introspettivo, ma senza mai perdere la sua verve canzonatoria. In tre anni, tante cose sono cambiate e tanti Walter sono saliti e scesi da diversi tram. Si è laureato e ora lavora come consulente digitale (*nonna vuol dire che lavora con i computer*).

È un EP in cui scruta maggiormente la sua intimità. Come in “Inter-Cagliari”, dove racchiude tutte le domande che avrebbe voluto fare a una ragazza. Tutti i rischi della vita, i pianti al Rocket, i pentimenti e le paranoie. Ovviamente con un omaggio al trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo.

Senza mai trascurare il suo vero amore, cioè Milano. L’idroscalo, Crocetta, il Duomo e il tram 9 sono i luoghi dei suoi pezzi.

Last stop: Mathilda e Futura

Il suo percorso è in continuo movimento. Le sue ispirazioni passano dall’elettronica al grime rap di Octavian, fino alla scrittura del leader degli Zen Circus, Andrea Appino. Senza dimenticare la band britannica The1975, al cui genere vorrebbe avvicinarsi sempre più. Alla continua ricerca di qualcosa di nuovo.

Walter lascia trasparire grandissima sicurezza nel raccontarci delle sue avventure, pardon disavventure. Ma soprattutto una grande indipendenza. Tanto che ha fondato la sua etichetta personale sotto la quale escono entrambi gli EP, DIGITALE 2000. Non esisteva nulla, infatti, che potesse rappresentare al meglio le idee e l’arte del giovane milanese. Un po’ come in politica.

Walter a “L’Ultima Festa”, su RadioIulm.
foto by @marcopasso18

Ci svela che presto uscirà il video di “Mathilda e Futura”, ma Tinder non sarà il protagonista. Ma soprattutto, presenterà presto sui suoi canali social (instagram: @imieimiglioricomplimenti) un libro di grafiche. Disegnato a più mani con degli amici e anticipato da dei poster, appesi sulle pareti del Magnolia durante il suo ultimo concerto.

Salutiamo Walter con la promessa di nuovi pezzi e nuove storie sulla Milano da bere. In attesa della hit in spagnolo che, magari, ci regalerà.

PS: trovate I Miei Migliori Complimenti su Spotify e vi consiglio di ascoltare la sua playlist “La mia migliore playlist”.