Nearly Human: il teatro No’hma vola oltremanica

Un famoso detto popolare recita così: “se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna”. Con ciò si intende che se un problema non si risolve da solo, bisogna prenderlo di petto e affrontarlo personalmente.

Di fronte al protrarsi dell’emergenza sanitaria, lo Spazio Teatro No’hma – Teresa Pomodoro – ha deciso di rilanciare, organizzando un evento al di fuori dei propri spazi.

Nearly Human

I Perhaps Contraption presentano Nearly Human

A causa delle ristrettezze sanitarie italiane, lo spettacolo Nearly Human è andato in scena a Londra il 4 e 5 Marzo, in un evento unico. È stato trasmesso in diretta sul canale Youtube del Teatro ed è ora disponibile collegandosi al sito www.nohma.org o sul canale Youtube Teatro No’hma. “In questo modo alzeremo il sipario direttamente a casa dei nostri spettatori”, sottolinea la Presidente Livia Pomodoro.

Nearly Human ci porta in un curioso viaggio attraverso coreografie dinamiche, luci spettacolari e splendide armonie corali. Ad aver realizzato la rappresentazione sono stati i Perhaps Contraption – band inglese di fiati e percussioni . Si tratta di uno spettacolo di teatro e musica, ispirato alle parole del cosmologo Carl Sagan. Questo studioso contempla le improbabili origini della vita e le minuscole storie umane intrecciate tra noi e le stelle.

“La situazione di difficoltà nella quale siamo stati improvvisamente catapultati ci ha in qualche modo obbligato a ‘rinnovarci’, a rispondere alla paura con nuove idee. Nasce, così, questo evento straordinario, che porta No’hma in “trasferta” a Londra e lo fa atterrare direttamente a casa degli spettatori. Un grande viaggio, che apre le porte del nostro Teatro a tutto il mondo, in attesa di tornare a sederci in platea tutti quanti insieme”.