A star is born: l’esordio alla regia di Bradley Cooper dall’11 ottobre al cinema

L’attore americano Bradley Cooper, dopo quasi vent’anni di carriera nella recitazione, segna il suo esordio alla regia con il remake di A star is born. Nel film, un musical comico/romantico,  Cooper è protagonista nei panni di Jackson Maine, un celebre musicista nel momento più difficile della sua carriera. Questi assiste una sera allo spettacolo di una talentuosa attrice e cantante di nome Ally, interpretata dalla cantante pop Lady Gaga.

Dopo quella sera Jackson propone ad Ally di farle da mentore, in parte per aiutarla ad entrare nel mondo dello spettacolo, in parte per sentirsi di nuovo utile alla causa artistica che lo portava con passione a cantare e suonare.

I due protagonisti in una scena del film

Il tutto porterà alla nascita di un rapporto idilliaco tra i due, sia dal punto di vista umano che dal punto di vista artistico. Questo renderà Ally sempre più celebre, ma presto Jackson si renderà conto di come il rapporto che li lega non potrà durare per sempre.

Lady Gaga, accreditata come Stefani Germanotta, dimostra in questo film come il suo carisma sia stato ideale per interpretare il ruolo di Ally oltre che per raccogliere l’eredità delle tre precedenti interpretazioni. Il film conta infatti ben tre precedenti trasposizioni, con protagoniste Janet Gaynor nel 1937, Judy Garland nel 1954 e Barbra Streisand nel 1976. La pop star Lady Gaga è inoltre anche autrice di alcune canzoni del film, per le quali, come lo stesso Cooper ha sottolineato in un’intervista, Stefani ha insistito che non si cantasse in play-back, con lo scopo di rendere l’opera più autentica.

Presentato in anteprima mondiale alla Mostra del cinema di Venezia, il film sarà nelle sale dall’11 ottobre.